lafucina.it
Ambiente

Cucinare senza elettricità con il forno solare

Il dispositivo realizzato da una artigiana sarda

Pubblicato il 08/04/2015 da La Fucina

È utile e pratico e funziona senza elettricità: basta lasciarlo al sole e in poche ore il pranzo è pronto. Stiamo parlando del forno solare, un dispositivo ecologico che permette di cucinare gratis e senza emissioni. Graziella Caria, falegname di Guspini, in provincia di Cagliari, ha creato un prodotto ecologico che ha battezzato "Ecosirio", derivato dal propotipo dell'ecologista Alexander Scano. Leggiamo su L'Unione Sarda:"Il lavoro di due generazioni è racchiuso nel’Ecosirio, il nostro forno solare, che è nato dal prototipo di Alexander Scano, un geniale ecologista. Io l’ho brevettato, ottimizzato e reso bello.È un camera di cottura, cioè una scatola di legno dentro l’altra, e tra le due c’è lana di pecora sarda autoctona l’Edilana, prodotta da Daniela Donato. È un’isolante naturale che trattiene il calore dei raggi solari, catturati da specchi convergenti. Esternamente è rivestito di sughero e ha un coperchio di vetro.Il calore prodotto dal sole, che raggiunge temperature medie tra i 120 e 150 gradi centigradi, cuoce i cibi. Non c’è fiamma e gli alimenti cuociono lentamente senza bruciare. Durante la cottura, inoltre, non c’è necessità che qualcuno controlli, in due 2-3 ore si possono cucinare stufati di verdura, carne, pesce al cartoccio. Tutto senza fumo, emissioni e consumo energetico. Si può cucinare gratis, ovunque ci sia soleIl legno naturale certificato che usiamo, assieme alle colle derivate dai cereali e ai balsami e alle essenze di erbe sarde, rendono il forno solare adatto alla cottura sicura dei cibi. Ad esempio, per la lana di pecora come antiparassitario viene utilizzata l’essenze di lavanda. La natura ha già le molecole che servono per difenderci, spetta a noi cercarle. Per questo collaboriamo con Sardegna Ricerche. Tengo a sottolineare che usiamo materiali sardi, per promuovere il territorio, valorizzando ciò che la terra produce".Grazielle ha ereditato il mestiere di suo padre:"A Guspini, c'è una falegnameria che ha deciso di investire nella ricerca e nell'ecologia. Distinguersi per l'uso di materiali green è stato l'obiettivo di Graziella, raggiunto con la creazione dell'innovativo forno solare.La storia inizia con Sirio Caria che, a soli 12 anni, fu costretto a lasciare gli studi quando suo padre, fuochista delle locomotive delle miniere di Montevecchio, rimase senza lavoro dopo il grande sciopero del 1949. Erano anni difficili, di crisi e fame, ma il giovane Sirio non si perse d’animo. Decise di imparare il mestiere di falegname, aveva talento e volontà tali che il suo futuro sarebbe dipeso solo dal suo lavoro. Alla fine degli anni '50 a Guspini nasce tra montagne di trucioli Graziella Caria, la prima di sei sorelle, nate tutte letteralmente nella falegnameria di Sirio: casa Caria e falegnameria erano un tutt'uno.Graziella cresce affascinata dal lavoro del padre, diventato ormai un vero artista. Vive il legno e lo ama, ma il disgusto per l’odore di petrolchimico delle vernici, proprio non lo sopporta e cresce in lei il desiderio di migliorare il lavoro del padre, con una svolta verde. È lei una delle pioniere in Italia a studiare ed applicare alla lavorazione del legno le innovazioni tecnologiche dell’ecologia. Nel 2006, con due sorelle, fonda a Guspini la prima falegnameria ecologica in Sardegna, e il manufatto simbolo di questa storia è il forno solare".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette light? Sono più pericolose di quelle normali

Associate all’aumento di adenocarcinoma, comune tumore al polmone

L’esercizio fisico è un’arma contro 22 malattie, dal diabete 2 all’Alzheimer

Studio finlandese, sicuro anche per chi soffre di malattie croniche

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci