lafucina.it
Cibo e Salute

Raccogliete le erbe selvatiche, sono ricche di Omega 3

E fidatevi della gallina felice, perché noi non sappiamo più riconoscere le erbe selvatiche, ma la gallina sì

Pubblicato il 20/04/2015 da Franco Berrino
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Dobbiamo rispettare gli animali, anche se li mangiamo. Il grande problema oggi è che gli animali che noi mangiamo non sono rispettati, sono trattati male. Non c'è nessuna prova scientifica, ma io ci credo, noi mangiamo anche il loro dolore, quindi se mangiamo il cibo animale rispettiamo gli animali e ringraziamoli. Magari ogni tanto trovate un uovo di una gallina felice, di una gallina che sia libera di pascolare nei prati, non la gallina ovaiola a cui diamo porcherie da mangiare, ma una gallina felice. Non credo che dobbiate considerare che sia una grande violenza sull'animale quello di mangiare un uovo di una gallina felice.

Le erbe selvatiche contengono sostanze protettive e Omega 3

 È molto importante mangiare le erbe selvatiche. Non mangiamo più le erbe selvatiche. Le nostre nonne magari erano molto povere, però la minestra la sera c'era per tutti perché andavano a raccogliere le erbe selvatiche, che contengono sostanze protettive, in particolare le erbe di montagna. Adesso è primavera, andiamo a raccogliere il tarassaco, andiamo a raccogliere il silene, andiamo a raccogliere le ortiche. Siccome le erbe selvatiche contengono gli Omega 3, se una gallina le mangia avrà le uova che contengono gli Omega-3. Io dire anche: alla tua gallina dai ogni tanto una manciata di semi di lino, perché sono molto ricchi di Omega 3, che si trovano anche nelle noci e nella soia. Gli alimenti vegetali sono mediamente più poveri di Omega-3 che non il pesce. Fidatevi della gallina felice, perché noi non sappiamo più riconoscere le erbe selvatiche, ma la gallina sì.Forse potrebbe interessarti questo video in cui consiglio ai malati tumorali di NON bere latte





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI
Franco Berrino

Franco Berrino
Medico ed epidemiologo

Laureatosi in medicina e chirurgia magna cum laude all'università di Torino nel 1969 e specializzatosi in anatomia patologica, si è poi dedicato principalmente all’epidemiologia dei tumori. Dal 1975 lavora all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dove dal 2002 dirige il Dipartimento di medicina preventiva e ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

L’alimentazione contro il freddo: ecco come passare l’inverno senza ammalarsi

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, insieme ad un buon riposo

Tumore al pancreas, dal 2002 casi in aumento di quasi il 60%

L'annuncio dell'Associazione italiana di Oncologia medica

Micotossine nella farina della polenta di Arcene: non consumatela

Lotto ritirato dal commercio

Ecco perché mangiare aglio (più un trucco per non puzzare)

L'aglio apporta benefici importantissimi per la nostra salute

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

I funghi rallentano l’invecchiamento grazie agli antiossidanti

Soprattutto i funghi porcini

6 ottimi motivi per mangiare lenticchie

Risultano essere ricche di fibre sali minerali e vitamine

La patata d’oro, ricca di vitamina A, E e prevenire molte malattie

Dall'Italia la 'patata d'oro', ha 3 geni di un batterio

Cosa mangiare quando si soffre di afte

I cibi che prevengono e curano le afte, più una giornata alimentare tipo

Con cibo piccante si consuma meno sale e la pressione scende

E' un modo per 'ingannare' il cervello

L’alimentazione che cura il diabete

Antiossidanti protettivi,dieta stretta curativa

I dolcificanti artificiali aumentano il rischio di diabete

A puntare il dito contro le alternative allo zucchero è uno studio pubblicato sulla rivista 'Nature'

L’olio di oliva previene il cancro al colon

Svelati i meccanismi genetici con cui l'olio extravergine d'oliva previene il cancro al colon

Papa: stop vendita sigarette in Vaticano

Burke, non vuole profitti che mettono a rischio salute