lafucina.it
Medicina

Ecco cosa rivelano le unghie sul nostro stato di salute

Le unghie possono essere una spia di disturbi interni e ci possono indirizzare verso alcune patologie

Pubblicato il 27/04/2015 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Il colore e la forma che le nostre unghie assumono possono rivelare il nostro stato di salute: problemi cardiocircolatori o respiratori, presenza di funghi o normale invecchiamento, a seconda dell'aspetto delle unghie, possiamo capire cosa ci aspetta e, in caso prevenire. "Le unghie e i capelli possono essere una spia di disturbi interni e ci possono indirizzare verso alcune patologie" spiega a In Forma Raffaele Mercuri, primario presso l'Ospedale San Raffaele.

IN ALTO IL VIDEO CON LE TIPOLOGIE DI UNGHIE E E LE MALATTIE COLLEGATE

Cosa rivelano le unghie sul nostro stato di salute

  • Unghie fragili: probabili carenze dovute a diete drastiche, abitudini alimentari sbagliate e manicure troppo frequenti e aggressive
  • Unghie gialle: probabili malattie dell'apparato respiratorio oppure utilizzo di smalti di cattiva qualità
  • Unghie violacee: probabile spia di problemi cardiocircolatori
  • Unghie con piccole macchie bianche: a differenza di quello che ci hanno sempre raccontato si tratta semplicemente di microscopiche bolle d'aria tra le lamine dell'unghia. Se però le macchioline bianche interessano tutte le unghie potremmo trovarci in presenza di malattie della pelle come psoriasi
  • Unghie con avallamenti: traumi alla matrice delle unghie
  • Unghie con righe verticali: niente paura, si tratta semplicemente del naturale processo di invecchiamento
  • Unghie bianche e brune contemporaneamente: probabile presenza di funghi da curare con la massima urgenza perché non si diffondano alle altre unghie
  • Unghie con inspessimenti (soprattutto quelle dei piedi): traumi dovuti all'uso di calzature troppo strette, oppure, più semplicemente, una deformazione che riguarda soprattutto le persone più anziane.

"Chi si sottopone spesso a trattamenti dermoestetici deve stare molto attento e andare nei centri specializzati perché determinati solventi possono danneggiare la lamina ungueale," ha concluso Mercuri.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Epatite, 10 milioni infetti in Ue ma maggior parte non lo sa

28 luglio Giornata Mondiale; solo 1 paziente su 100 riceve terapia

Fino a 670mila malati rari in Italia, triplica numero farmaci

Nuovo rapporto MonitoRare,solo 10 regioni hanno recepito Piano

Rosmarino, melograno e semi vite contro le radiazioni

Ricerca, estratti naturali potenti antiossidanti

Zika, colpita anche l’Italia: già 52 casi

Sono 1048 in 18 paesi i casi di Zika documentati nell'Unione Europea nel 2016

Pensionato strangola la moglie durante un litigio

Nuova arma contro i batteri «cattivi» che vivono nel nostro intestino

Messo a punto un vaccino in grado di ridurre gli stati infiammatori: potrebbe essere utile per prevenire malattie metaboliche, come l’aterosclerosi e il diabete di tipo 2

Zika in Europa, nato in Spagna primo bimbo con microcefalia

Nato il primo bambino con microcefalia provocata da lvirus Zika in Europa

Stare seduti aumenta rischio cuore, ma solo oltre 10 ore

Esperti, sotto questa media non sembrano esserci effetti

Rischio salmonella, uova crude vietate a Riccione

Ordinanza del sindaco rivolta agli esercizi pubblici e alle mense

Occhiali e dentiere gratis a indigenti

Progetto medicina sociale fino ottobre, 40% assistiti italiano

Smettere di fumare diminuisce anche l’assunzione di alcol

Studio sfata mito che rinunciare a sigarette porti a bere di più

Alcolici causano 7 diversi tumori, più si beve più rischio sale

Non ci sono consumi 'sicuri', mezzo mln morti anno mondo

Colesterolo alto: cosa mangiare in estate per abbassarlo

Ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

Ospedali italiani nel mirino dei pirati informatici

Un software infetta i sistemi informatici e cripta i dati della vittima

Lorenzin: «Vaccini? Non esiste il diritto di dire no»

Si mette a rischio la salute degli altri