lafucina.it
Medicina

Cancro alla pelle: la cura viene dal virus dell’herpes

I nuovi risultati di una terapia sperimentale americana

Pubblicato il 29/05/2015 da La Fucina

Per contrastare il melanoma sarà presto disponibile un farmaco basato sul virus che causa l'herpes. A rivelarlo è una ricerca pubblicata sul Journal of Clinical Oncology, che dimostra come una modificazione virale denominata T-Vec sia in grado di prolungare la sopravvivenza di alcuni pazienti sino a 41 mesi. Si tratta di un risultato inedito nella storia: non solo la terapia sperimentale ha spazzato le cellule tumorali maligne, ma ha anche attivato una potente risposta del sistema immunitario.

Virus "privato" di due geni - Il farmaco sperimentale utilizza una versione del virus dell'herpes a cui sono stati rimossi due geni, in modo che non possa infettare le cellule sane. Lo studio è stato realizzato all'Istituto della ricerca sul cancro di Londra su 436 soggetti malati di melanoma in stadio avanzato. Divisi in due gruppi, una metà dei pazienti ha ricevuto iniezioni della sostanza sperimentale T-Vec (Talimogene Laherparepvec), mentre l'altra metà ha ricevuto diverse terapie già in circolazione.

I risultati - Il 16% dei soggetti trattati con il composto ha risposto positivamente alla terapia per oltre sei mesi, contro il 2% degli altri. I risultati più positivi e sorprendenti sono stati osservati in chi non aveva ricevuto alcun trattamento in precedenza e in chi aveva un melanoma meno avanzato. La media dei 163 pazienti con melanoma meno avanzato e trattati con T-Vec è sopravvissuta 41 mesi, contro i 21 mesi dei pazienti sottoposti ad altri trattamenti.

Presto disponibile negli Usa - La conclusione degli autori è, quindi, che "il virus modificato non è tossico e può essere efficace contro il melanoma metastatico". La fase dei test è ormai quasi conclusa, e nei prossimi mesi la Fda – l'agenzia americana che si occupa del controllo sui cibi e sui farmaci – potrebbe autorizzare il trattamento in via definitiva. (Tgcom)

Potrebbe interessarti anche questo video: La ricetta e i costi del metodo Di Bella





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Come pulire e cucinare i cardi

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa succede al nostro corpo quando mangiamo cibo da fast food

I risultati di uno studio dell'Università di Bonn

I grani antichi sono davvero più sani di quelli moderni?

E' vero che sono più nutrienti e contengono meno glutine?

Come sbucciare la melagrana in 1 minuto

Ecco un trucchetto per aprire la melagrana facilmente

Mele e pomodori riparano i polmoni degli ex-fumatori

Rallentano il declino della funzione respiratoria anche per chi non fuma

La colazione per non sentire fame fino a pranzo

Sazia a spegne la fame nervosa, è una colazione talmente completa che possiamo evitare lo spuntino

Quante calorie contiene una fetta di panettone o di pandoro?

In ogni fetta sono contenuti 5 cucchiaini di zucchero che ci fa superare la soglia fissata dal OMS

Perché i broccoletti sono così buoni per la salute

Tutte i benefici dei broccoletti e qualche ricetta sfiziosa per cucinarli

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.

Il brodo di pollo in inverno è una vera medicina

Ha un effetto antinfiammatorio con benefici alle vie respiratorie, ecco la ricetta

Listeria nella provola, ritirato un lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Ecco perché mangiare tanto cavolo nero

Ingrediente principale della ribollita toscana, un toccasana contro il freddo

Albero vero o finto: qual è la scelta migliore per l’ambiente?

La vita dei nostri alberi di Natale: prima e dopo

La dieta per arrivare a Natale con la coscienza a posto

La dieta consigliata dal nutrizionista