lafucina.it
Medicina

La melatonina attiva i processi di suicidio della cellula tumorale

Consente un aumento della morte delle cellule tumorali fino all'80-90%

Pubblicato il 29/07/2015 da Mariano Bizzarri
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

L’80% circa dei farmaci che oggi utilizziamo deriva, in un modo o nell’altro, da sostanze farmacologicamente attive presenti nei cibi, nelle piante e in qualche modo diffusa nel mondo naturale.

Molte di queste sostanze vengono studiate nel mio laboratorio di Systems Biology, cioè di Biologia dei Sistemi complessi, dell'Università La Sapienza di Roma, dove le ricerche vengono condotte in aderenza ai più rigorosi di sperimentazione scientifica e i cui risultati sono regolarmente pubblicati su riviste internazionali peer reviewed ad alto valore d'impatto scientifico.

In particolare il mio laboratorio si è da sempre caratterizzato, ed è attualmente il laboratorio leader, nel campo degli studi della melatonina in Italia. Siamo inoltre in stretto rapporto con il primo grande padre degli studi in questo settore, il professor Reiter dell'Università di San Antonio in Texas, e abbiamo evidenziato come la melatonina come principio farmacologico intervenga su diversi percorsi della cellula tumorale, sia della mammella che del colon, attivando quei processi che facilitano il suicidio della cellula stessa.

La melatonina riesce a superare le barriere che il tumore della mammella frappone cercando di evitare di morire. Di fatto associando la melatonina alle terapie convenzionali o anche dandola in associazione ad altri principi naturali, come per esempio la vitamina D, si riesce ad avere un aumento della morte delle cellule tumorali fino all'80-90%.

Questo è importante perché la melatonina è un farmaco pressoché privo di effetti collaterali e può essere associato con assoluta tranquillità ai trattamenti potenziandoli fino a livelli fino a ieri impensabili.

Potrebbe interessarti questo video del dottor. Bizzarri: Utilità farmacologica delle molecole naturali nella lotta contro il cancro



Mariano Bizzarri

Mariano Bizzarri
Professore e Ricercatore sperimentale

Mariano Bizzarri è nato a Roma il 12/10/1957. Ha studiato in Marocco, Spagna, Francia e Italia. Laurea nel 1981 in Medicina e Chirurgia 110/110 e lode con tesi sperimentale. Nel 2000 ha conseguito il dottorato di ricerca in Chirurgia sperimentale. È stato nominato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università La Sapienza per il ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La tisana per dimagrire e depurare

Cosa succede se ingoiamo una gomma da masticare?

Errore nella circoncisione”: bimbo di sei anni resta quasi evirato

L'errore medico potrebbe avere compromesso la futura vita sessuale del bambino

In Italia il 33% delle morti evitabili con le giuste cure

Rapporto Eurostat 2013, Romania maglia nera dell'Ue con il 49,4%

Antitrust: “Vaccini mercato da 300 milioni, intervenire sui monopoli”

Una spesa annua di 300 milioni di euro a carico del Sistema sanitario nazionale

Anche poco sale fa male,aumenterebbe rischio infarto e ictus

Lancet, l'ideale 4-5 gr al dì; solo ipertesi devono controllarsi

Morso di un ragno sul braccio: quando preme quello che fuoriesce è disgustoso

Maltrattata nella casa di riposo: pubblica la foto della mamma prima della morte

E' una foto drammatica quella pubblicata da una donna inglese che ha voluto mostrare al mondo "come hanno ridotto mia madre

Il metodo ABCDE: per tenere sotto controllo i nei

E' importante conoscere le regole dell'ABCDE di autovalutazione dei nei

Farmaco aumenta rischio difetti alla nascita

Puo' essere collegato a un aumento del rischio di difetti alla nascita

Lasciano il figlio con la baby sitter, tornano e lo trovano con un grosso livido sul viso

Il piccolo era pieno di graffi e lividi, compreso uno sulla faccia, come se qualcuno gli avesse dato uno schiaffo

Il cliente era allergico, ristoratore condannato a 6 anni per omicidio

L'uomo è morto per choc anafilattico. E' successo a Londra

La curcuma nuovo alleato contro Alzheimer e ictus

Protegge il cervello contro l'alzheimer e l'ictus

Addio dieta, ecco il piatto che assorbe le calorie di troppo

L'idea, rivoluzionaria, arriva dalla Thailandia: grazie a dei piccoli fori che asciugano lʼolio dalle pietanze si riducono le calorie di ogni pasto del 30 per cento

Bimba mangia le fragole: rischia di soffocare per choc anafilattico

E' successo a Castelfidardo, in provincia di Ancona. L'allarme dei genitori e i soccorsi tempestivi hanno evitato il peggio