lafucina.it
Cibo e Salute

Il rimedio naturale per depurare lo stomaco

Ecco come depurare naturalmente lo stomaco da bruciori, eccesso di succhi gastrici

Pubblicato il 23/12/2015 da La Fucina

Chi soffre di disturbi digestivi sa bene quanto siano fastidiosi, tanto da peggiorare significativamente la qualità di vita e anche lo stato d’animo.

La causa del problema può essere un’intolleranza a qualche alimento o sostanza, come il glutine o il lattosio, ma nella maggior parte dei casi i motivi sono i seguenti:

  • Alimentazione poco sana per tanto tempo.
  • Abitudini alimentari scorrette: masticare poco, mescolare troppi alimenti, mangiare troppe volte, saltare i pasti, etc.
  • Problemi emotivi.
  • Stress o ansia.
  • Regolare assunzione di farmaci.
  • Agenti patogeni che colpiscono lo stomaco.
  • Predisposizione genetica.

Succo di patata

Il succo di patata cruda regola naturalmente il pH dello stomaco, soprattutto in caso di eccesso di acidità, in quanto è un ottimo alcalinizzante.

  • Il momento migliore per bere succo di patata è a digiuno.
  • Bisogna lavare e sbucciare mezza patata, frullarla e berne il succo dopo avervi aggiunto un cucchiaio di olio di oliva di prima spremitura a freddo (25 grammi).
  • Infine, bisogna aspettare mezz’ora prima di mangiare qualsiasi cosa.

Questo rimedio aiuta a riequilibrare lo stomaco e ad eliminare gli agenti patogeni o le sostanze che approfittano delle condizioni di un pH alterato.

Acqua di umeboshi

Questo nome esotico indica una varietà di prugne fermentate che vengono consumate in Cina, Corea e Giappone fin dall’antichità. Hanno un sapore molto forte, salato e acido, e un colore marrone rossiccio.

Sono un rimedio di grande beneficio per riequilibrare e depurare lo stomaco in maniera quasi immediata.

Le prugne umeboshi hanno il vantaggio di avere una doppia funzione regolatrice. Da un lato, alcalinizzano lo stomaco se è troppo acido, dall’altro, stimolano la secrezione naturale dei succhi gastrici.

C’è chi preferisce mangiare direttamente il frutto o una piccola parte. Tuttavia, dato che ha un sapore molto forte e bisogna abituarcisi, si può mettere una prugna in una bottiglia di acqua calda e bere a piccoli sorsi continuamente.

L’acqua di umeboshi va bevuta lontano dai pasti per godere appieno delle proprietà di questo frutto.

Acqua di argilla

Per eliminare le tossine dall’esterno, spesso si ricorre all’argilla. Tuttavia, l’argilla vanta diverse proprietà anche a livello interno, in quanto questa meravigliosa sostanza presente in natura ha la capacità di assorbire le tossine e facilitarne l’eliminazione.

Nel caso di alterazioni a livello dello stomaco, la funzione dell’argilla è quella di neutralizzare l’eccesso di acidità senza alterare il pH naturale di quest’organo. In questo modo, la si può assumere come antiacido naturale ed evitare gli effetti dannosi dei farmaci convenzionali che a lungo andare compromettono la secrezione dei succhi gastrici.

Bisogna seguire rigidamente alcune indicazioni nel caso si voglia ricorrere a questo rimedio:

  • L’argilla deve essere bianca, adatta all’uso orale. La confezione deve specificarlo chiaramente, oltre a non contenere sostanze tossiche per l’organismo.
  • Non bisogna usare utensili o recipienti di plastica o metallo, altrimenti l’argilla perderebbe le sue proprietà. L’ideale è usare contenitori di vetro, legno o ceramica.
  • Bisogna versare un cucchiaino di argilla in polvere (5 grammi) in un bicchiere d’acqua (200 ml).
  • Usare un cucchiaio, che non sia di plastica o di metallo, per mescolare.
  • Lasciare riposare una decina di minuti, mescolare ancora una volta e poi bere il preparato.
  • In caso di stitichezza o di ipertensione arteriosa, bisogna evitare di mescolare una seconda volta, ma bere il preparato evitando di ingerire i depositi sul fondo del bicchiere. (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

I grani antichi sono davvero più sani di quelli moderni?

E' vero che sono più nutrienti e contengono meno glutine?

Come sbucciare la melagrana in 1 minuto

Ecco un trucchetto per aprire la melagrana facilmente

Mele e pomodori riparano i polmoni degli ex-fumatori

Rallentano il declino della funzione respiratoria anche per chi non fuma

La colazione per non sentire fame fino a pranzo

Sazia a spegne la fame nervosa, è una colazione talmente completa che possiamo evitare lo spuntino

Quante calorie contiene una fetta di panettone o di pandoro?

In ogni fetta sono contenuti 5 cucchiaini di zucchero che ci fa superare la soglia fissata dal OMS

Perché i broccoletti sono così buoni per la salute

Tutte i benefici dei broccoletti e qualche ricetta sfiziosa per cucinarli

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.

Il brodo di pollo in inverno è una vera medicina

Ha un effetto antinfiammatorio con benefici alle vie respiratorie, ecco la ricetta

Listeria nella provola, ritirato un lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Ecco perché mangiare tanto cavolo nero

Ingrediente principale della ribollita toscana, un toccasana contro il freddo

Albero vero o finto: qual è la scelta migliore per l’ambiente?

La vita dei nostri alberi di Natale: prima e dopo

La dieta per arrivare a Natale con la coscienza a posto

La dieta consigliata dal nutrizionista

Arriva la Dieta vegana in versione Mediterranea

Da cereali a olio di oliva,alimenti tutti derivati da tradizione

4 cose sui pompelmi che non sapevi

Per esempio che l'estratto dei semi hanno potere battericida e antimicotico