lafucina.it
Cibo e Salute

Come sopravvivere al Natale … in forma!

Trucchi e segreti per non arrivare affamati davanti alle nostre tavole imbandite

Pubblicato il 20/12/2016 da Chiara Cevoli

Si inizia a novembre con cene, aperitivi, merende e mille altre occasione per scambiarsi gli auguri e inevitabilmente mangiare. Arriviamo così al Natale già appesantiti, con qualche chilo in più e il bello deve ancora arrivare!

Esistono però piccoli trucchi che ci possono aiutare a controllare la fame famelica puntualmente scatenata davanti alle nostre tavole di Natale imbandite.

  1. Anche se leggeri non saltate mai i pasti: saltare il pranzo il giorno della vigilia o la colazione la mattina di Natale o non vi aiuterà a mantenervi in forma né tantomeno a mangiare di meno, infatti non appena i vostri occhi si poseranno sul tavolo degli antipasti avrà inizio la grande abbuffata.
  2. Prima della cena o del pranzo consumate della verdura cruda: carote, sedano finocchi, sono eccellenti alleati contro la fame: saziano e non poco. La lunga masticazione che richiedono, il buon contenuto in acqua e fibre sono tutte qualità che ci aiuteranno a non saccheggiare la tavola imbandita. Le fibre inoltre controllano e riducono l’assorbimento di carboidrati e grassi.
  3. Approfittate di questi giorni di festa per passeggiare o fare un po’ di sport “fuori programma”. Dopo un pasto abbondante una passeggiata è sicuramente un’ottima scelta.
  4. Tra un giorno di festa e l’altro ricordate di tornare al vostro normale regime alimentare: via dolcetti, evitate gli avanzi dei giorni di festa e soprattutto tenetevi lontano dall’alcol.
  5. Non eccedete con gli alcolici ed evitate bevande gassate e zuccherate: non vi toglieranno la sete ed incidono non poco sul vostro girovita.
  6. State attenti alle porzioni e soprattutto evitate bis e tris di piatti.
  7. Masticate, masticate, masticate e mangiate lentamente: più riuscirete a seguire questo piccolo consiglio meno mangerete durante il pasto.

Se riuscirete a seguire questi semplici consigli sicuramente le feste non saranno un problema per la vostra linea, tuttavia se non siete riusciti a frenare la vostra fame, ecco il menù-tipo per recuperare dopo i giorni di festa.

Giorno di recupero

Colazione: yogurt bianco intero o greco (senza zucchero) con una manciata di frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pinoli).

Spuntino/Merenda: centrifuga o frutta

Pranzo: pesce o uova con verdure di stagione crude e/o cotte

Cena: pesce con verdure di stagione crude e/o cotte o un passato di verdure con un po’ di legumi.

Ricetta Centrifuga:

•           Verdura a foglia verde: spinaci, insalate (anche rughetta), cavolo nero, bieta

•           2 carote + 2 limoni

•           Un pezzetto di zenzero

•           Una piccola manciata di frutti rossi (more, ribes, lamponi, mirtilli)

Non perderti gli aggiornamenti della pagina Facebook della dottoressa Chiara Cevoli





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI
Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi

Le sigarette light? Sono più pericolose di quelle normali

Associate all’aumento di adenocarcinoma, comune tumore al polmone

L’esercizio fisico è un’arma contro 22 malattie, dal diabete 2 all’Alzheimer

Studio finlandese, sicuro anche per chi soffre di malattie croniche

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino