lafucina.it
Medicina

Malati a terra, i Nas all’ospedale di Nola

Inviati da Lorenzin per ispezione

Pubblicato il 09/01/2017 da La Fucina

I carabinieri del Nas sono stati inviati dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin all'ospedale di Nola dopo le denunce sulle condizioni in cui sono stati accolti, su materassi per terra, alcuni malati. I Nas dalle ore 10 di questa mattina sono nel nosocomio a controllare quanto accaduto.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO SHOCK

Gioacchino Alfano, Lorenzin invierà gli ispettori ospedale "Ho sentito il ministro Lorenzin sul caso del Santa Maria della Pietà, il presidio sanitario di Nola, che mi ha assicurato che manderà gli ispettori. È una situazione intollerabile e scandalosa". A dirlo è Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra in Campania in riferimento alla situazione dell'ospedale dove malati sono stati adagiati a terra in assenza di letti e barelle come segnalato da alcuni familiari. "Inoltre, - aggiunge - chiedo al presidente De Luca di prendere provvedimenti seri anche perché in Campania ci sono tante strutture di eccellenza, così come tantissimi medici straordinari. È ingiusto che tutte queste nostre eccellenze poi vengono confuse con queste situazioni al limite del paradossale".

Paolo Russo (FI), interrogazione parlamentare Ieri il deputato Paolo Russo (FI) aveva denunciato i malati a terra, nell'ospedale di Nola (Napoli) per la mancanza di barelle e posti letto, annunciando un'interrogazione parlamentare. "Dopo la vergogna dell'ospedale di Boscotrecase ora tocca a Nola. Già pronta un'interrogazione parlamentare per denunciare la scandalosa situazione degli ammalati adagiati a terra perché mancano letti e barelle", aveva detto Russo. "Altro che De Luca commissario alla Sanità - aveva sottolineato - mi interessa che prima di ogni manfrina politica si restituisca dignità ai miei concittadini. Se il Santa Maria della Pietà deve funzionare in questo modo é meglio chiuderlo perché di ospedali così si muore. De Luca aveva promesso che non saremmo mai più stati ultimi, ci ha ridotti all'indigenza". Russo aveva poi chiesto l'intervento del ministro: "restituisca il diritto alla salute a un'area che conta 600 mila abitanti. Non si scarichi ora la responsabilità sui medici che tentano, pur senza strumenti a disposizione, di difendere la vita delle persone".

Vincenzo De Luca,  indagine interna  Immediata la risposta Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca che ha disposto l'apertura immediata di una indagine interna per una puntuale verifica dei fatti e per accertare tutte le responsabilità". (Fonde)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Olio di girasole e mais, non adatto per friggere

Ad una certa temperatura sprigionano sostanze tossiche

Le bevande che favoriscono le occhiaie e l’invecchiamento della pelle

Alcuni cibi possono avere influenze anche sulla nostra pelle o posso accentuare le occhiaie

Tutti i benefici degli spinaci

Una verdura di stagione ricca di proprietà e benefici per il nostro organismo

Anoressia e bulimia colpiscono donne anche a 40-50 anni

Sono il 3%. Per alcune è un 'ritorno', per altre è prima volta

Tutti i benefici del carciofo

Grazie alle sue proprietà il carciofo contribuisce al benessere del nostro organismo

Sbagliato fino a un terzo diagnosi asma negli adulti

In molti casi pazienti con altra malattia o in remissione

Il frutto contro la gastrite

Le mele contengono una sostanza chiamata sorbitolo, che aiuta a trattare vari problemi intestinali

La ‘dieta perenne’ allunga la vita

Il verdetto finale sulla restrizione calorica

La nuova cura (italiana) che sconfigge il cancro al cervello dei bambini

E' più efficace e meno tossica

Influenza: 3 milioni di italiani a letto, boom di visite mediche

Da inizio stagione. Triplicate consultazioni medici di famiglia

Tutti i benefici della barbabietola rossa

Per il suo colore spesso non viene servita sulle tavole, ma è ricca di proprietà benefiche

Mangiare peperoncino ‘allunga’ la vita

Cala del 13% mortalità per malattie cuore e ictus

Farmaci scaduti e sporcizia: la faccia triste degli ospedali italiani

Ecco il triste scenario delineato dai Nas

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria