lafucina.it
Medicina

Meningite, muore insegnante a Milano. Profilassi in 9 classi

Nuovo caso di meningite, questa volta in una scuola superiore di Milano

Pubblicato il 09/02/2017 da La Fucina

Dopo 4 ricoveri nelle ultime 48 ore a Roma, nuovo caso di meningite, questa volta in una scuola superiore di Milano. Una professoressa dell'Istituto Curie Sraffa, 55 anni, è morta il 9 febbraio intorno alle 12.50, dopo essere stata ricoverata il giorno 8 all'ospedale San Paolo del capoluogo lombardo in gravi condizioni per una sepsi meningococcica. L'Asst Santi Paolo e Carlo è vicina al marito e figli, ai quali ha offerto supporto psicologico.

L'avviso era stato diramato dalla scuola, un istituto tecnico e liceo scientifico delle scienze applicate in zona Bisceglie, circa 800 studenti. Secondo quanto ha appreso l'AdnKronos Salute da fonti dell'Ats Città Metropolitana, in mattinata gli operatori sanitari si sono recati sul posto per avviare le misure di profilassi previste in questi casi.

La comunicazione era stata diffusa dalla scuola nella serata dell'8 febbraio dalla dirigente scolastica. Nel messaggio si avvertiva che la professoressa "si trova all'ospedale, reparto di rianimazione", e si invitavano "tutti i docenti e il personale Ata che negli ultimi giorni hanno avuto contatto" con l'insegnante a "presentarsi in Aula magna" oggi "alle ore 14 per la profilassi antibiotica". Il 9 mattina l'istituto ha avvertito studenti e famiglie che "è indispensabile essere presenti alle lezioni odierne, in quanto non vi è alcun pericolo sanitario".

Per la docente è "confermata l'infezione da meningococco - ha comunicato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera - Al momento sono in corso ulteriori esami per l'identificazione del ceppo. Stiamo inoltre avviando la profilassi, innanzitutto per i contatti stretti. La donna di 54 anni, residente a Milano - ricorda l'assessore - è docente all'Istituto di istruzione superiore 'Curie Sraffa' di via fratelli Zoia. In mattinata, in collaborazione con la Direzione scolastica, l'Ats Città Metropolitana ricostruirà le attività didattiche e i contatti all'interno della scuola e avviserà le famiglie degli alunni. Nel pomeriggio è prevista una riunione a scuola con genitori e docenti per dare tutte le informazioni".

"Nella serata di ieri - precisa Gallera - sono stati raggiunti i contatti extra scolastici (4 familiari e 7 amici) che sono già stati sottoposti a profilassi antibiotica. Nel rispetto dei protocolli internazionali di intervento - assicura - avvieremo quindi la profilassi innanzitutto ai contatti più stretti della paziente cioè i ragazzi delle 9 classi in cui insegnava e i colleghi docenti. Successivamente, sulla base delle indicazioni degli esperti, estenderemo la profilassi qualora necessario ad altri contatti all'interno della scuola. Nell'attuale contesto di assenza di emergenza, si mantiene comunque alta l'attenzione nei confronti delle infezioni da meningococco e si confermano le strategie di prevenzione e controllo già in atto".

Nel commentare il decesso della professoressa, Gallera spiega che "era arrivata in ospedale in condizioni già molto critiche con gli organi più importanti compromessi". L'assessore vuole tranquillizzare le famiglie degli studenti: "Metteremo in campo tutte le azioni necessarie per garantire l'incolumità dei ragazzi. Confermo che laprofilassi per le persone venute a contatto con la donna è già stata avviata e che verrà fatta ad ampio spettro. Siamo in attesa dei riscontri degli esperti per procedere di conseguenza a un eventuale ampliamento dei contatti da sottoporre a profilassi". (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allerta super-fungo letale negli ospedali di New York, 44 casi

Candida auris resistente, 17 morti a Ny, arriva da Giappone

Cesena, mangia sushi e poi muore. “Verifiche anche sull’operato dei soccorsi”

La donna aveva cenato in un ristorante di Savignano. La titolare: "Io? Sono tranquilla"

Il caffè protegge dal cancro alla prostata, minimo 3 tazzine

Studio italiano, azione confermata in vitro con estratti caffè

Lotto antibiotico ritirato da farmacie

Risultato fuori specifica riscontrato sul suddetto lotto

Lorenzin: sì tasse su tabacco, sono contro morte

'Battaglia contro fumo è la prima battaglia di salute'

Come liberarsi dell’unghia incarnita in pochi minuti

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda