lafucina.it
Cibo e Salute

Diabete: olio d’oliva riduce aumento glicemia dopo i pasti

Nei soggetti affetti da diabete di tipo 1 l'olio d'oliva controlla le impennate della glicemia

Pubblicato il 14/03/2017 da La Fucina

Condire o cucinare gli alimenti con olio d'oliva aiuta a contenere le impennate della glicemia dopo i pasti nei soggetti con diabete di tipo 1. Questo contribuisce a migliorare il controllo del diabete e dunque a proteggere i vasi dalle complicanze di questa malattia. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori della Societa' italiana di diabetologia (Sid) in uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno arruolato 13 pazienti con diabete di tipo 1 (8 donne e 5 uomini), tutti in trattamento con una pompa da insulina e sottoposti a monitoraggio continuo della glicemia con un sensore portatile.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: COME RICONOSCERE UN BUON OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA?

I partecipanti sono stati assegnati a consumare una serie di pasti con la stessa quantita' di carboidrati ma costituiti: da pasta e lenticchie, pane integrale e mela (a basso indice glicemico) oppure riso, pane bianco e banana (ad alto indice glicemico). Entrambi i tipi di pasto sono stati somministrati ai pazienti in tre diverse "declinazioni" relativamente al contenuto di grassi: poveri di grassi, pasto ricco di grassi saturi (burro), pasto ricco di grassi monoinsaturi (olio extravergine d'oliva, EVOO). Come atteso, i pasti ad alto indice glicemico hanno determinato un aumento della glicemia maggiore e piu' precoce rispetto a quelli a basso indice glicemico. Tuttavia, nell'ambito dei pasti ad alto indice glicemico, l'aggiunta di olio d'oliva extravergine attenuava il picco di glicemia post-prandiale osservato sia con il pasto con burro che con quello a basso contenuto di grassi. "Uno o due cucchiai di olio extravergine di oliva ai pasti - ha detto Gabriele Riccardi, past president della Sid - possono aiutare a moderare la glicemia senza dover limitare eccessivamente gli alimenti che contengono carboidrati, anche quelli come pane, riso, polenta e patate che hanno un indice glicemico piu' elevato". (AGI)

Potrebbe interessarti anche Le regole per prevenire e tenere sotto controllo il diabete





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto