lafucina.it
Cibo e Salute

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Pubblicato il 19/05/2017 da La Fucina

Il consumo regolare di yogurt potrebbe aumentare la densità ossea e ridurre il rischio di osteoporosi. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Osteoporosis International dai ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino, dell'Ulster University di Coleraine e del Mercers Institute for Research on Ageing di Dublino, diretti da Eamon Laird, che afferma: “Lo yogurt è un alimento ricco di sostanze nutritive che promuovono la salute delle ossa, per cui i nostri risultati in qualche modo non sono sorprendenti. Lo studio suggerisce che aumentare il consumo di yogurt potrebbe rappresentare una strategia per mantenere le ossa in salute, ma dato che si tratta di una ricerca osservazionale, per confermarne la validità sono necessarie ulteriori indagini”.

La ricerca ha esaminato la salute ossea e le abitudini alimentari di 4.310 persone che avevano preso parte all'indagine “Trinity Ulster Department of Agriculture ageing cohort study”. Ai partecipanti è stato chiesto d'indicare con quanta frequenza consumassero lo yogurt: “mai”, “2-3 volte a settimana” o “più di una volta al giorno”. Dopo aver escluso altri fattori di rischio, gli autori hanno rilevato un'associazione tra l'elevata assunzione del latticino e una protezione delle ossa.

Nello specifico, è emerso che le donne che consumavano quotidianamente lo yogurt correvano un rischio inferiore del 31% di sviluppare l'osteopenia (riduzione della massa ossea) e più basso del 39% di essere colpite da osteoporosi, rispetto a quelle che non lo mangiavano mai o solo raramente. Negli uomini, l'assunzione regolare del latticino era associata a una riduzione del 52% delle probabilità di sviluppare l'osteoporosi, rispetto a un consumo raro.

Gli scienziati hanno anche osservato che la densità minerale delle ossa del collo e dell'anca risultava superiore del 3,1-3,9% nelle persone di entrambi i sessi che mangiavano l'alimento ogni giorno, rispetto a quella dei non consumatori. Inoltre, è emerso che l'assunzione del latticino era associata anche a un miglioramento del 6,7% di alcune funzioni fisiche. Infine, le probabilità d'incorrere in una frattura ossea risultavano inferiori del 9,5% negli uomini che consumavano quantità elevate di yogurt.

“I nostri risultati dimostrano l'esistenza di una significativa associazione tra la salute ossea e il consumo di un alimento relativamente semplice ed economico – dichiara Miriam Casey, che ha coordianto lo studio -. Ora è necessario verificare queste osservazioni tramite esperimenti randomizzati controllati, dato che ancora non comprendiamo gli esatti meccanismi responsabili dei benefici determinati dai macro e micro-nutrienti presenti nello yogurt”. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola".

banner basso postfucina





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Antibiotici, finire ciclo terapia forse non è strada giusta

Più sicuro interromperla prima se sintomi regrediscono

In spinaci e uova sostanza che mantiene giovane il cervello

Luteina migliora la capacita di risposta neurologica

Lorenzin, se ci sarà stop acqua Roma a rischio servizi sanitari

Sospensione potrebbe pregiudicare livello igienico strutture

Oltre il 50% degli uomini con diabete soffre di disfunzione erettile

Esperto, 'problema da sondare, rischio problemi cardiovascolari'

Controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in E-R

Nel Riminese sospeso albergo da 3 mln, 50 posti in esubero

Insonnia e rischio demenza

Studio pubblicato sulla rivista Brain dai ricercatori della Washington University di St. Louis (Usa)

Charlie, i genitori al giudice: “Vogliamo portarlo a casa”

Le diete vegetariana e vegana hanno la stessa sostenibilità

Studio di 5 atenei sull'impatto delle diete sull'ambiente

Vene varicose addio, arriva trattamento senza anestesia

Un problema non solo estetico, ma che riguarda anche la salute delle gambe

Charlie Gard, i genitori ritirano la domanda per portarlo negli Usa

Si chiude la battaglia legale: «C'era una finestra di due mesi. Tristemente per Charlie ora è troppo tardi. Il trattamento non offre più chance di successo»

Riso e grano per pasta, obbligo etichetta di origine

Martina e Calenda firmano decreti anticipando la Ue

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno