lafucina.it
Cibo e Salute

Masturbarsi 21 volte al mese riduce il rischio di cancro alla prostata

La ricerca di un team di medici dell’Università di Boston

Pubblicato il 13/07/2017 da La Fucina

Per la prevenzione del cancro alla prostata è necessario fare sesso (o masturbarsi) almeno 21 volte al mese: a dirlo è, per la prima volta, un team di medici dell’Università di Boston, coordinati dal professore Edward Giovannucci, docente di Medicina presso il Dipartimento di Nutrizione ed Epidemiologia dell’ateneo, secondo il quale masturbarsi 21 volte al mese ridurrebbe fino ad un terzo la possibilità di sviluppare il cancro alla prostata, molto diffuso tra gli uomini di tutto il mondo. Un risultato a cui si è giunti grazie ad anni di studi ed esperimenti e che è stato reso noto solo adesso.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO DELL'UROLOGO CHE SPIEGA I SINTOMI 

Masturbarsi fa bene alla salute, lo dice uno studio americano

Nello specifico, dal 1992 al 2010 è stato chiesto ai partecipanti di dichiarare quante volte avessero eiaculato mensilmente in tre fasi distinte della loro vita. Si è capito, dunque, che fare sesso o semplicemente masturbarsi almeno 21 volte al mese si è rivelato un vero e proprio toccasana per gli uomini, riducendo di fatto il rischio del cancro alla prostata.

LEGGI ANCHE: Svolta nella terapia per cancro prostata

Non è ancora chiara, però, la correlazione tra eiaculazione e abbassamento del rischio di sviluppo dal cancro: eppure sembrerebbe che masturbarsi limiterebbe la cosiddetta “stagnazione prostatica” consentendo di espellere più facilmente alcune sostanze cancerogene come il fumo. (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in E-R

Nel Riminese sospeso albergo da 3 mln, 50 posti in esubero

Insonnia e rischio demenza

Studio pubblicato sulla rivista Brain dai ricercatori della Washington University di St. Louis (Usa)

Charlie, i genitori al giudice: “Vogliamo portarlo a casa”

Le diete vegetariana e vegana hanno la stessa sostenibilità

Studio di 5 atenei sull'impatto delle diete sull'ambiente

Vene varicose addio, arriva trattamento senza anestesia

Un problema non solo estetico, ma che riguarda anche la salute delle gambe

Charlie Gard, i genitori ritirano la domanda per portarlo negli Usa

Si chiude la battaglia legale: «C'era una finestra di due mesi. Tristemente per Charlie ora è troppo tardi. Il trattamento non offre più chance di successo»

Riso e grano per pasta, obbligo etichetta di origine

Martina e Calenda firmano decreti anticipando la Ue

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi