lafucina.it
Cibo e Salute

Pesticidi e altri contaminanti nel tè

Valori critici su i té Lipton, Twinings e Auchan

Pubblicato il 21/11/2017 da La Fucina

Pesticidi e altri contaminanti sono stati rilevati con ampia profusione nei di vari marchi, compresi purtroppo alcuni prodotti bio. È quanto emerge dalle analisi condotte da 60 millions de consommateurs associazione francese dei consumatori, su 16 tè neri e 10 tè verdi anche alla menta.

Tè popolari, blasonati e biologici

Tra i tè analizzati compaiono marchi globali come Lipton e Twinings, referenze blasonate e private label, cioè prodotti a marchi della grande distribuzione organizzata (GDO). La GDO francese (Auchan, Leclerc, Carrefour, U), e il gruppo tedesco Lidl.

Completano la selezione 9 tè biologici, che hanno talora deluso per la sorpresa di residui chimici.

Pesticidi oltre i limiti di legge

L’analisi su oltre 500 tipi di pesticidi ha rilevato tracce più o meno consistenti di residui chimici in tutti i campioni.

In tre casi i residui superano i limiti di legge.

– Dammann Frères,  tè nero. Il rinomato brand d’Oltralpe, che figura anche nello shop online di Illy, si distingue per residui in eccesso di ben 17 pesticidi diversi.

– Leclerc, linea Bio Village, tè nero ‘bio’. Il colosso francese della GDO vanta 365 prodotti nella sua linea bio. Che tuttavia deraglia sul tè nero, con il residuo di un repellente per uccelli in misura 4 volte superiore ai limiti di legge.

– Kusmi, tè. I residui di pesticidi superano le soglie di legge. Ed è il secondo incidente in un anno per Kusmi che a gennaio 2017, dopo la segnalazione dell’associazione dei consumatori tedeschi Stiftung Warentestaveva ritirato dal mercato una partita di camomilla. In quel caso per eccesso di PA (alcaloidi pirrolizidinici), le tossine naturalmente prodotte da alcune piante.

PA, Pericolosi Alcaloidi

La pericolosità dei PA è nota. Alcune di queste tossine sono riconosciute come cancerogene, ma la Commissione europea non ha ancora provveduto a definire i limiti di legge tollerabili negli alimenti.

A giugno 2017, il gruppo di lavoro sui contaminanti alimentari (CONTAM) dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato un documento in cui individua 17 alcaloidi pericolosi per la salute e valuta il livello di esposizione della popolazione europea, segnalando la presenza di rischi per la salute nei forti consumatori di tè e tisane, miele e integratori alimentari.

In particular, a concern was expressed for frequent and high consumers of teas or herbal infusions.The CONTAM Panel assessed also the acute/short-term risks, considering the dietary acute exposure levels estimated in the 2016 EFSA report and the lowest known dose range of 1–3 mg PA/kg bw per day, at which acute/short-term adverse effects have been reported in humans. (EFSA, 21.6.17)

I casi Lipton, Twinings e Auchan

Nelle analisi condotte da 60 millions de consommateurs, i PA sono stati rilevati in concentrazione molto elevata – 1.600 microgrammi/kg – nel tè nero Lipton (Unilever). E in misura significativa in altri due tè neri, gli Earl Grey di Twinings e Auchan (fino a 190 microgrammi/kg).

I  tè biologici, viceversa, sono risultati immuni dai PA.

Tutti i dettagli delle analisi sui tè condotte da 60 million de consommateurs – che rivelano anche i contenuti in polifenoli e in metalli pesanti – sono disponibili sul sito della rivista. (Fonte)

Inizia subito a cucinare e mangiare sano prevenendo le malattie croniche: acquista il Corso online di "Prevenzione a tavola" a 70 € invece che 95.

banner basso postfucina





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco perché mangiare tanto cavolo nero

Ingrediente principale della ribollita toscana, un toccasana contro il freddo

Albero vero o finto: qual è la scelta migliore per l’ambiente?

La vita dei nostri alberi di Natale: prima e dopo

La dieta per arrivare a Natale con la coscienza a posto

La dieta consigliata dal nutrizionista

Arriva la Dieta vegana in versione Mediterranea

Da cereali a olio di oliva,alimenti tutti derivati da tradizione

4 cose sui pompelmi che non sapevi

Per esempio che l'estratto dei semi hanno potere battericida e antimicotico

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

Qual è la differenza tra arancia bionda e rossa?

Le arance rosse sono ricche di antocianine

Latte per neonati ritirato dai supermercati per rischio salmonella

Allarme salmonella per alcuni lotti di latte artificiale

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

I cibi che contengono Vitamina E (e ci proteggono da moltissime malattie)

La Vitamina E è preziosa contro diabete, demenza senile, malattie cardiovascolari e gastrointestinali

5 straordinarie proprietà dell’arancia

Ecco perché mangiare le arance durante i mesi invernali

Aglio, scoperta proprietà straordinaria per la salute

Composto chimico in grado d’impedire le comunicazioni tra i batteri

La dieta per eliminare glifosato e pesticidi dal nostro organismo

L'esperimento di una famiglia italiana con 2 bambini, test sulle urine

Bello preparare i dolci di Natale, ma mai mangiare l’impasto crudo

Esperti, farina può ospitare il batterio Escherichia Coli

Chi beve caffè soffre meno di malattie cardiache, diabete e disturbi epatici

Lo studio dell'Università di Edimburgo